ActionAid Italia
in Myanmar

ActionAid Italia
in Myanmar

2008

Inizio attività

3

Progetti attivi

1.752

Bambini sostenuti

33.593

Persone raggiunte

Adotta un bambino a distanza

Adotta ora

Un Paese in cerca di riscatto

Disastri ambientali, conflitti etnici, violazioni dei diritti umani, povertà: ecco i problemi che la popolazione del Myanmar deve affrontare ogni giorno.

Infatti, il paese si trova in una condizione di estrema povertà e arretratezza a causa dell’isolamento causato dai lunghi anni di dittatura che ha reso incomprensibile alla popolazione anche i più basilari diritti umani.

I servizi più elementari come l’accesso all’acqua potabile, l’assistenza sanitaria e l’istruzione non sono garantiti a tutti: donne e bambini devono camminare per chilometri prima di raggiungere un pozzo. In alcune zone, i centri medici sono pochi e inefficienti e malattie facilmente curabili possono diventare gravissime.

Le donne spesso vengono discriminate, non possono prendere decisioni e vengono sottopagate.

Anche la situazione nelle scuole è problematica: gli edifici scolastici sono insufficienti e mancano gli insegnanti, molte classi sono composte anche da 80 bambini. In queste condizioni è davvero difficile ricevere una buona istruzione.

Il Myanmar in numeri

È difficile, anzi, impossibile sperare in un futuro quando la povertà, la fame, le disparità di genere e la mortalità infantile sono la realtà di tutti i giorni. Questo è il Myanmar oggi.

Povertà

26%

della popolazione vive al di sotto della soglia di povertà

Fame

35%

dei bambini fino a 5 anni soffre di ritardi nella crescita dovuti alla malnutrizione

Istruzione

1 800 000

sono le persone completamente analfabete

Mortalità Infantile

5 su 100

bambini non superano il quinto anno di vita

Il tuo contributo

Cambiare è possibile. Per riuscirci, il Myanmar ha bisogno di:

  • Campagne di sensibilizzazione per bambini e genitori sull'importanza dell'istruzione;
  • Associazioni genitori-insegnanti per assicurare la corretta gestione delle scuole;
  • Nuovi insegnanti e fondi per le scuole;
  • Cooperative, banche delle sementi e nuove coltivazioni sostenibili per migliorare la resa dei raccolti.
  • Accesso alle cure mediche garantito a tutti;
  • Cure pre e post-parto per le donne incinte;
  • Corsi di formazione per operatori sanitari e ostetriche;
  • Piani per affrontare le situazioni d'emergenza.

Per riuscirci, il Myanmar ha bisogno dell'adozione a distanza.

Storie dal Myanmar

Lavoriamo ogni giorno per cambiare la vita di migliaia di persone nel mondo. Donne, bambini e uomini che vogliono costruire un futuro migliore, per sé e per le loro comunità. Queste sono le loro storie.

ActionAid
La storia di Daw: “Adesso non avremo più problemi a mantenerci”