Adotta ora

L'adozione a distanza per l'India: milioni di poveri hanno bisogno di aiuto

L'India è uno dei Paesi più popolosi del mondo. E anche tra i più poveri. Milioni di persone non hanno praticamente niente. Migliaia e migliaia di bambini non superano il quinto anno di vita. Salute, cibo e istruzione sono solo dei miraggi. Per tutti questi motivi, l'India ha subito bisogno dell'aiuto dell'adozione a distanza.

Un paese in cerca di riscatto

  • La popolazione totale dell'India ammonta a un miliardo e 300 milioni di persone circa. Più di un quinto, per la precisione il 21,3 per cento, vive con massimo 1,90 dollari al giorno: quasi 277 milioni di persone devono fare i conti con la povertà estrema (dati: World bank).
  • Un quarto delle persone denutrite di tutto il mondo vive in India (dati: Wfp).
  • Più della metà dei bambini sotto i cinque anni è malnutrita o soffre di nanismo (dati: Wfp).
  • Nel 2015, 47 bambini ogni mille nati vivi non hanno superato il quinto anno di vita. Questo accade per cause e malattie che potrebbero essere facilmente prevenibili. Sempre nel 2015, 696mila bambini non hanno superato il ventottesimo giorno dalla nascita (dati: Who).
  • Nel 2013, i bambini che non andavano a scuola erano quasi due milioni e 900mila. Questo accade in un Paese dove, attualmente, quasi 260 milioni di persone (di età superiore a 15 anni) sono completamente analfabeti (dati: Unesco).
  • Nove donne incinte su dieci, di età compresa tra i 15 ei 49 anni, soffrono di malnutrizione e anemia. Ogni anno, quasi 120mila donne non superano la gravidanza o il parto.
  • La povertà porta con sé anche altre conseguenze: emarginazione, mancanza di occupazione e di servizi di base, disuguaglianza di genere.

Le storie


Susheela


Gopal


Kishore

Come adottare

Decidendo di adottare a distanza, permetterai non solo al bambino ma anche alla sua intera comunità di sperare in un futuro migliore. Un tuo semplice gesto e potrai garantire cibo, acqua, istruzione e salute alle persone più povere dell'India. Persone che non hanno nessun diritto.

E farai molto di più. Perché adozione a distanza significa, soprattutto, costruire un legame speciale con il bambino. Leggendo le sue lettere e le sue foto aggiornate. Ricevendo report dettagliati con le attività svolte grazie al tuo contributo. Se lo vorrai, facendogli visita direttamente nella comunità in cui vive.

Hai diverse modalità a disposizione: domiciliazione bancaria/postale o su carta di credito, bonifico bancario, bollettino postale. Puoi decidere di dare il tuo contributo mensilmente, una volta ogni tre mesi o una volta all'anno. Inoltre, l'adozione a distanza è sia deducibile sia detraibile: un altro buon motivo per compiere questo gesto.

Maggiori informazioni: FAQ .

Il tuo contributo

Basta davvero poco, meno di un euro al giorno, per aiutare questo Paese. Grazie a te potremo:

  • Sostenere le comunità dalit (i dalit sono i cosiddetti "intoccabili" o paria e fanno parte della quinta casta, la più bassa, della società indiana) e quelle tribali.
  • Impegnarci affinché il diritto alla terra sia riconosciuto ai contadini.
  • Migliorare l'accesso alle cure mediche.
  • Promuovere gruppi di discussione, di alfabetizzazione, di risparmio e microcredito che favoriscono la partecipazione delle donne.
  • Sostenere le donne nella lotta contro maltrattamenti e discriminazioni, incoraggiandole a raccontare e condividere le esperienze vissute.
  • Organizzare campagne di sensibilizzazione per bambini e genitori sull'importanza dell'istruzione.
  • Fornire borse di studio, uniformi, libri e materiale scolastico alle famiglie più povere.

Possiamo contare anche su di te?