ActionAid Italia
in Cambogia

ActionAid Italia in Cambogia

Adozione a distanza

2004

Inizio attività

Adozione a distanza

4

Progetti adozione a distanza attivi

Adozione a distanza

4.360

Bambini sostenuti

Adozione a distanza

20.126

Persone raggiunte

Adotta un bambino a distanza

Adotta ora

Un Paese in cerca di riscatto

Anni di indescrivibili soprusi politici, sociali ed economici hanno lasciato profonde cicatrici in Cambogia. Il paese è uno dei più poveri del mondo, l’aspettativa di vita è molto bassa e la malnutrizione è diffusa tra adulti e bambini. La povertà porta con sé tanti altri problemi: emarginazione, disoccupazione, mancanza di servizi basilari e disuguaglianze di genere. Il Paese è particolarmente soggetto a disastri naturali come cicloni e inondazioni, che si verificano soprattutto durante la stagione dei monsoni e distruggono case e raccolti.

La principale fonte di sostentamento della popolazione è l’agricoltura, ma molti contadini non hanno il diritto di lavorare le proprie terre perché vengono sfruttate da aziende locali e straniere. Il tasso di analfabetismo è tra i più alti del continente: i bambini smettono di frequentare la scuola perché i genitori non possono permettersela o perché è troppo distante dai villaggi. I maschi diventano una forza lavoro importante per la famiglia e le femmine si occupano delle faccende domestiche. Anche la vita delle donne è particolarmente dura: sono emarginate e spesso subiscono violenze fisiche e psicologiche.

 

La Cambogia in numeri

È difficile, anzi, impossibile sperare in un futuro quando la povertà, la fame, le disparità di genere e la mortalità infantile sono la realtà di tutti i giorni. Questa è la Cambogia oggi.

Adozione a distanza
Povertà

1 milione

di persone vivono con massimo 1,9 dollari al giorno

Adozione a distanza
Fame

11%

dei bambini di età inferiore a 5 anni è malnutrito

Adozione a distanza
Istruzione

2 300 000

persone sono completamente analfabete

Adozione a distanza
Mortalità Infantile

3 su 100

bambini non superano il quinto anno di vita

Il tuo contributo

La Cambogia ha bisogno di tanto aiuto. Grazie all'adozione a distanza, possiamo:

  • Ristrutturare gli edifici scolastici e costruirne di nuovi;
  • Sostenere la costituzione di associazioni genitori-insegnanti per gestire le scuole nel modo migliore;
  • Garantire formazione adeguata e condizioni lavorative dignitose a tutti gli insegnanti, soprattutto nelle aree rurali;
  • Distribuire materiali didattici e uniformi ai bambini delle famiglie più povere;
  • Migliorare l'accesso alle cure mediche;
  • Organizzare corsi di formazione per operatori sanitari e ostetriche;
  • Lavorare affinché il diritto alla casa e una giusta distribuzione dei terreni siano garantiti a tutti;
  • Creare cooperative, aprire banche del riso e introdurre nuove coltivazioni sostenibili che migliorino la resa dei raccolti;
  • Ristrutturare dighe e costruire canali d'irrigazione.

Storie dalla Cambogia

Lavoriamo ogni giorno per cambiare la vita di migliaia di persone nel mondo. Donne, bambini e uomini che vogliono costruire un futuro migliore, per sé e per le loro comunità. Queste sono le loro storie.

storie di adozione a distanza: Yoam
La storia di Yoam: “Non avevamo neanche il minimo per la sussistenza”
la storia di Chuon
La storia di Chuon: "Il mio sogno è diventare una maestra"
storie di adozione a distanza: Yei Tha
La storia di Yei Tha: “Desideravo solo che i miei nipoti andassero a scuola”