Perché adottare a distanza un bambino dell’Asia?

Asia

L’Asia può essere divisa in due macroregioni: la prima è l’Asia meridionale, la seconda è composta da Asia orientale e area del Pacifico. Diverse tra loro per cultura, lingua e tradizioni eppure accomunate da un terribile elemento: la povertà. Nei territori dell’entroterra dell’Asia, le popolazioni vivono in povertà, senza un lavoro oppure occupati in pesanti attività fisiche. In questo contesto, l’adozione a distanza diviene fonte di speranza per molti bambini, sottraendoli alla schiavitù del lavoro minorile, dei traffici umani o dello sfruttamento sessuale.

viaggio in Asia: Afghanistan

Afghanistan

Dopo anni di guerre, la popolazione vive in un clima di paura e violenza.
ActionAid

Bangladesh

La povertà e le emergenze umanitarie sono realtà di tutti i giorni.
ActionAid

Cambogia

Un Paese con profonde cicatrici e tante nuove sfide da affrontare.
ActionAid

India

Qui milioni di persone non hanno niente e sopravvivono con nulla.
ActionAid

Myanmar

Un paese in cui la violazione dei diritti umani è all'ordine del giorno.
ActionAid

Nepal

Qui la fame e la miseria non risparmiano nessuno, nemmeno i bambini.
ActionAid

Palestina

Uno dei luoghi simbolo della segregazione a causa delle continue guerre.
ActionAid

Vietnam

Un Paese in forte crescita ma caratterizzato da fortissime disparità sociali.

Asia meridionale

  • Povertà. La popolazione totale di questa macroregione ammonta a circa un miliardo e 800 milioni di persone. Quasi il 19 per cento vive con massimo 1,90 dollari al giorno: sono circa 330 milioni di persone. In quest’area rientrano Paesi poverissimi come l’India, il Nepal, il Bangladesh, il Pakistan (dati: World bank).
  • Fame. Circa il 17 per cento della popolazione totale è denutrito. La situazione è ancora più grave se si parla dei bambini sottopeso: circa il 30 per cento del totale.
  • Istruzione. Circa il 32-33 per cento delle persone che vivono in questa macroregione non sanno né leggere né scrivere. Un problema che comincia da quando si è molto giovani: i bambini che non frequentano la scuola primaria sono circa 11 milioni e 770mila (dati: Unesco).
  • Salute. In Asia meridionale si registra uno dei più alti tassi di mortalità infantile del mondo: 58 bambini ogni mille nati vivi non superano il quinto anno di età. Quasi tutti dovuti a malattie facilmente prevenibili.

Asia orientale e area del Pacifico

  • Povertà. Anche in questo caso, è una regione vastissima, che va dalla Cina alle isole Samoa. Dove la popolazione ammonta a più di due miliardi di persone. E dove la percentuale di coloro che vivono con massimo 1,90 dollari al giorno è del 7,2 per cento: 144 milioni di persone (dati: World bank).
  • Fame. Qui bisogna fare delle ulteriori distinzioni, proprio perché la macroregione è molto vasta. Nel sud-est asiatico e nell’Asia orientale, l’11 per cento delle persone è denutrito. Nell’Oceania, è il 12 per cento. La percentuale di bambini sottopeso è del 16 per cento nel sud-est asiatico e del 19 per cento nell’Oceania.
  • Istruzione. Il 51% della popolazione analfabeta globale risiede in Asia.
  • Salute. Ogni mille nati vivi, i bambini che non superano il quinto anno dal giorno del parto sono: il 19 per cento nell’Asia orientale, il 30 per cento nel sud-est asiatico, il 55 per cento in Oceania.

L'adozione a distanza

Per dare il tuo contributo, puoi scegliere tra domiciliazione bancaria/postale o su carta di credito, bonifico bancario, bollettino postale.

Con il contributo dell’adozione a distanza portiamo avanti progetti e iniziative che non migliorano solo le condizioni di vita del bambino ma dell’intera comunità in cui vive: con un solo gesto, potrai regalare a tante persone la possibilità di sperare in un futuro migliore. Un futuro che non sia segnato solo da povertà e miseria.

Ma qual è il vero significato dell’adozione a distanza? È presto detto: costruire un legame speciale con il bambino. Un legame più forte della distanza e delle differenze culturali. Lo costruirai ricevendo report dettagliati e foto aggiornate del bambino, scrivendogli e ricevendo le sue lettere, facendogli visita direttamente nella comunità in cui vive.

Cosa facciamo per i bambini dell'Asia

L’adozione a distanza ha un costo pari a 82 centesimi al giorno, meno di un euro. Grazie a questo contributo possiamo:

  • Difendere i diritti dei bambini;
  • Garantire a tutti il diritto all’istruzione;
  • Difendere i diritti delle donne;
  • Assicurare il diritto al cibo;
  • Aiutare nella cura e nella prevenzione delle malattie;
  • Fornire aiuti tempestivi in caso di emergenze.