ActionAid Italia
in Zimbabwe

ActionAid Italia in Zimbabwe

Adozione a distanza

2006

Inizio attività

Adozione a distanza

6

Progetti adozione a distanza attivi

Adozione a distanza

6.122

Bambini sostenuti

Adotta una bambina a distanza

Adotta ora

Un Paese in cerca di riscatto

Lo Zimbabwe è un Paese dell’Africa meridionale con una popolazione numerosa e molto giovane: il 63% ha meno di 24 anni.
Il Paese sta affrontando una grave crisi economica. L’agricoltura è la principale fonte di sostentamento di tutta la nazione, ma la siccità e gli shock climatici violenti sono una continua minaccia per la sicurezza alimentare della popolazione. 

 

Norme sociali discriminatorie, politiche e leggi che non proteggono le donne e le bambine, in un contesto di povertà diffusa, sono alcuni dei fattori chiave di fenomeni molto diffusi come la violenza sessuale e il matrimonio infantile. Durante la siccità, le donne e le ragazze delle aree rurali percorrono lunghe distanze per andare a prendere l’acqua o il cibo, esponendosi a rischi per la propria incolumità fisica. 

Il tasso di frequenza scolastico è molto basso: i bambini, troppo affamati e deboli per poter frequentare la scuola, lontana ore di cammino dai loro villaggi. Le poche scuole sono fatiscenti e il livello di formazione degli insegnanti non è adeguato. Per questo motivo molti genitori preferiscono tenere i bambini a casa e farli lavorare. 

Lo Zimbabwe in numeri

È difficile, anzi, impossibile sperare in un futuro quando la povertà, la fame, le disparità di genere e la mortalità infantile sono la realtà di tutti i giorni. Questo è lo Zimbabwe oggi.

Adozione a distanza
Povertà

49%

della popolazione vive al di sotto della soglia di povertà

Adozione a distanza
Fame

27%

dei bambini soffre di ritardi nella crescita a causa della malnutrizione

Adozione a distanza
Istruzione

solo 3 bambini su 10

frequentano la scuola primaria

Adozione a distanza
Mortalità Infantile

5 su 100

bambini non superano il quinto anno di vita

Il tuo contributo

L'adozione a distanza ha un costo minimo: meno di un euro al giorno, 82 centesimi per la precisione, pari a 25 euro al mese. Meno di un euro al giorno per fare in modo che la popolazione dello Zimbabwe possa avere:

  • Edifici scolastici ristrutturati o costruiti vicino ai villaggi più poveri e isolati, così che i bambini possano andare a scuola;
  • Formazione adeguata e migliori condizioni lavorative per gli insegnanti;
  • Presenza degli insegnanti garantita anche nelle aree rurali, dove il problema dell'analfabetismo è più grave;
  • Cooperative, banche delle sementi e nuove coltivazioni sostenibili che miglioreranno la resa dei raccolti;
  • Gruppi di discussione, di alfabetizzazione, di risparmio e microcredito che favoriscono la partecipazione delle donne;
  • Campagne d'informazione e prevenzione dell'HIV/AIDS.

Storie dallo Zimbabwe

Lavoriamo ogni giorno per cambiare la vita di migliaia di persone nel mondo. Donne, bambini e uomini che vogliono costruire un futuro migliore, per sé e per le loro comunità. Queste sono le loro storie.

storie di adozione a distanza: Tanyaradwa
La storia di Tanyaradwa: l’adozione a distanza per continuare a studiare
ADOTTA ORA