Adotta ora

Un gesto contro fame e miseria: l'Uganda ha bisogno dell'adozione a distanza

Perché scegliere l'adozione a distanza per l'Uganda? I motivi sono diversi. Qui di seguito ti diamo i più importanti che potrebbero essere riassunti in un modo molto semplice: offrire la possibilità di avere un'esistenza che non sia segnata soltanto dalla fame e dalla miseria.

Un paese in cerca di riscatto

  • Con i sui 39 milioni di abitanti, l'Uganda può essere considerato un Paese di medie dimensioni. Dove la povertà si fa sentire: il 33,2 per cento della popolazione, pari a quasi 13 milioni di persone, vive con massimo 1,90 dollari al giorno. Questa si chiama povertà estrema (dati: World bank).
  • Una delle piaghe dell'Uganda, un Paese che si basa sull'agricoltura per la produzione di cibo, è rappresentata dalle lunghe e devastanti siccità, che provocano crisi alimentari.
  • Il 14 per cento dei bambini fino a cinque anni di età è sottopeso, il 33 per cento soffre di ritardo della crescita e il cinque per cento è deperito (dati: Wfp).
  • La situazione peggiora a Karamoja, la subregione più povera dell'Uganda: quasi il 32 per cento dei bambini è sottopeso, il 45 per cento soffre di ritardo della crescita e il 7,1 per cento è deperito (dati: Wfp).
  • Il tasso di mortalità infantile è spaventosamente alto: 55 decessi (ogni mille nati vivi) entro il quinto anno di età (dati: Who). La causa è da ricondursi, principalmente, alla diffusione di malattie infettive dovuta allo scarsissimo livello d'igiene.
  • Si calcola che il 7,3 per cento della popolazione dell'Uganda viva con l'HIV (dati: Who).
  • Nel 2013, i bambini che non andavano a scuola erano circa 500mila. Oggi, gli analfabeti (di età superiore ai 15 anni) sono cinque milioni e 300mila (dati: Unesco).
  • Solo quattro persone su dieci hanno accesso all'acqua potabile. Donne e ragazze sono costrette a percorrere chilometri e chilometri per raggiungere fonti accessibili, ma che sono spesso inquinate.

Le storie


Alphonsine


Beatrice

Come adottare

Per tutti questi motivi, l'Uganda ha urgentemente bisogno del contributo dell'adozione a distanza. Un contributo che non si rivolge soltanto al bambino adottato a distanza ma alla sua intera comunità: decine di uomini, donne e bambini potranno così sperare in migliori condizioni di vita.

E tu con questo gesto costruirai un legame speciale con il bambino. Riceverai report dettagliati con le attività svolte e le sue foto aggiornate. Potrai scrivergli, presentandoti. Riceverai le lettere che lui stesso vorrà scriverti. E, se lo desideri, potrai andare a fargli visita nella sua comunità.

Basta davvero poco per realizzare un cambiamento così radicale. Infatti, l'adozione a distanza costa meno di un euro al giorno, per la precisione 82 centesimi, pari a 25 euro al mese. Meno di un euro al giorno e cambierai non una ma due vite: quella del bambino e la tua.

Maggiori informazioni: FAQ .

Il tuo contributo

Possiamo fare davvero tante cose per aiutare l'Uganda e i bambini che vivono qui.

  • Lavoriamo per garantire formazione adeguata e migliori condizioni lavorative agli insegnanti. Inoltre, facciamo in modo che ci siano più insegnanti nelle aree rurali.
  • Gruppi di discussione, di alfabetizzazione, di risparmio e microcredito aiutano i giovani e le donne a essere indipendenti e a sentirsi parte della comunità.
  • Grazie a cooperative, banche delle sementi e coltivazioni sostenibili, la resa dei raccolti può migliorare sensibilmente.
  • Giovani e donne hanno maggiori opportunità di lavorare dopo aver seguito degli specifici corsi di formazione professionali.
  • Mense e orti scolastici garantiscono cibo di qualità agli studenti.
  • Sosteniamo le donne nella lotta contro maltrattamenti e discriminazioni.