ActionAid Italia
nella Repubblica Democratica del Congo

ActionAid Italia nella Repubblica Democratica del Congo

Adozione a distanza

2006

Inizio attività

Adozione a distanza

2

Progetti adozione a distanza attivi

Adozione a distanza

1.006

Bambini sostenuti

Adozione a distanza

2.500

Persone raggiunte

Adotta un bambino a distanza

Adotta ora

Un Paese in cerca di riscatto

La Repubblica Democratica del Congo occupa la 176esima posizione su 188 Paesi nella lista di stati per l’Indice di sviluppo umano del 2015. Alle spalle ha un passato sanguinoso di guerre con Uganda e Ruanda. Oggi, nelle province orientali del territorio, sono stanziate pericolose bande armate. In queste condizioni, tra fame, povertà e malattie, vivono migliaia di famiglie.

La maggior parte della popolazione vive nelle aree rurali. La mancanza di strumenti adeguati, semi di buona qualità e tecniche agricole efficienti sono spesso causa di malnutrizione. Anche l’accesso all’acqua potabile è limitato e malattie infettive come il colera si diffondono facilmente.

La vita delle ragazze e delle donne, soprattutto nelle aree rurali, è molto dura. Le leggi a tutela delle discriminazioni femminili sono deboli e le donne non sono assistite legalmente e psicologicamente come dovrebbero.

Anche il tasso di analfabetismo è molto alto. Le strutture scolastiche sono poche e fatiscenti, mancano servizi igienici e banchi. Per milioni di famiglie l’istruzione dei figli è all’ultimo posto tra le priorità: i bambini rappresentano una forza lavoro preziosa e per questo iniziano a lavorare presto nei campi.

La Repubblica Dem.ca del Congo in numeri

È difficile, anzi, impossibile sperare in un futuro quando la povertà, la fame, le disparità di genere e la mortalità infantile sono la realtà di tutti i giorni. Questo è la Repubblica Democratica del Congo oggi.

Adozione a distanza
Povertà

77,2%

percentuale di persone che vivono con massimo 1,9 dollari al giorno

Adozione a distanza
Fame

43%

della popolazione è cronicamente malnutrito

Adozione a distanza
Istruzione

9.500.000

sono le persone completamente analfabete

Adozione a distanza
Mortalità Infantile

3 su 100

bambini non superano il ventottesimo giorno di vita

Il tuo contributo

La situazione nella Repubblica Democratica del Congo è drammatica. Soprattutto per i bambini. E grazie all'adozione a distanza possiamo:

  • Sostenere le donne nella lotta contro maltrattamenti e discriminazioni, incoraggiandole a denunciare le violenze subite;
  • Promuovere gruppi di discussione, alfabetizzazione, risparmio e microcredito;
  • Contribuire al cambiamento facendo pressione sulle scelte dei governi affinché essi prendano delle decisioni basate sulla partecipazione e l'accesso da parte della comunità alle risorse;
  • Creare cooperative, aprire banche delle sementi e introdurre tecniche agricole moderne che permettano di migliorare la resa dei raccolti;
  • Ristrutturare e costruire edifici scolastici, e contemporaneamente organizzare campagne per sensibilizzare bambini e genitori sull'importanza dell'istruzione.

Vuoi dare una mano per realizzare tutto questo?

Storie dalla Repubblica Democratica del Congo

Lavoriamo ogni giorno per cambiare la vita di migliaia di persone nel mondo. Donne, bambini e uomini che vogliono costruire un futuro migliore, per sé e per le loro comunità. Queste sono le loro storie.

storie di adozioni a distanza: Ça Depend
Ça Depend: l’adozione a distanza per continuare a studiare
storie di adozione a distanza: Leonie
Leonie: “Quando mio padre è morto, sono iniziati i problemi”
testimonianza di un bambino soldato
“Mopati”: la storica e toccante testimonianza di un bambino soldato