Adotta ora

Burundi: l'adozione a distanza per migliorare la vita della popolazione povera

Conflitti. Carestie. Mancanza di strutture adeguate. Povertà. È questo il Burundi, un piccolo Paese che si trova nel cuore dell'Africa. Un piccolo Stato con dei problemi davvero grandi. Per aiutare la popolazione ad avere delle condizioni di vita più dignitose, c'è bisogno dell'adozione a distanza.

Un paese in cerca di riscatto

  • Detto in poche parole: questo è uno degli Stati più poveri di tutto il mondo. La popolazione è di circa 11 milioni e 200mila persone. Il 77,7 per cento di loro vive con massimo 1,90 dollari al giorno: in valori assoluti, sono più di nove milioni di persone (dati: World bank).
  • Nel 2015, il prodotto interno lordo del Burundi ha avuto segno negativo (dati: World bank).
  • Anche il tasso di mortalità infantile è tra i più alti al mondo: quasi 82 bambini, ogni mille nati vivi, non hanno superato il ventottesimo giorno (dati: Who). Le gravi carenze igieniche e sanitarie contribuiscono alla diffusione delle malattie infettive.
  • Solo il 28 per cento della popolazione riesce a procurarsi il cibo necessario alla sopravvivenza. Il 58 per cento è cronicamente malnutrito (dati: Wfp).
  • Nel 2014, quasi 70mila bambini non andavano a scuola. Oggi, quasi 900mila persone di età superiore ai 15 anni sono completamente analfabete (dati: Unesco).
  • Negli ultimi anni, il Burundi è dilaniato da violenti conflitti interni, con le diverse posizioni che si sono ormai radicalizzate. Questo ha causato migliaia di morti e circa 250mila sfollati, un terzo dei quali nei paesi vicini.

Le storie


Concille


Virginie

Come adottare

Sono tanti i problemi che il Burundi deve affrontare. Tanti, gravi, ma non insuperabili. Perché possiamo fare molto per aiutare questo Paese. Soprattutto grazie a te e al contributo che potrai dare con l'adozione a distanza.

Dare una mano è semplicissimo: per versare il tuo contributo puoi scegliere tra diversa modalità: domiciliazione bancaria/postale o su carta di credito, bonifico bancario, bollettino postale. Inoltre, il tuo contributo può essere versato mensilmente, ogni tre mesi o una volta all'anno, come ti è più congeniale.

L'adozione a distanza è un aiuto che non si rivolge soltanto al bambino ma all'intera comunità in cui vive. Farai qualcosa di concreto per regalare un futuro alla popolazione di uno dei Paesi più poveri del mondo. Farai qualcosa che cambierà due vite: quella del bambino e la tua.

Maggiori informazioni: FAQ .

Il tuo contributo

Grazie all'adozione a distanza, attueremo progetti mirati a risolvere i principali problemi del Burundi:

  • Creare cooperative, aprire banche delle sementi e introdurre nuove coltivazioni sostenibili, per migliorare la resa dei raccolti.
  • Aprire centri di ascolto, per sostenere le donne contro abusi e violenza.
  • Ristrutturare e costruire edifici scolastici, per permettere ai bambini di studiare.
  • Garantire agli insegnanti migliori condizioni di lavoro e una formazione adeguata, per fornire agli studenti un'istruzione di qualità.
  • Garantire la presenza d'insegnanti anche nelle zone urali, per combattere la piaga dell'analfabetismo.

Per fare tutto questo, basta meno di un euro al giorno.