storie di adozione a distanza: Thais

Thais ha ventuno anni, la puoi vedere in questa foto. Il suo desiderio è molto semplice: le piacerebbe, e tanto, andare all’università. Anzi, più che un desiderio, il suo è un sogno. Per capire il perché, ci sono due cose che dovresti sapere:

  • Favela è il nome con il quale in Brasile s’indicano le baraccopoli o slum. Sorgono nei pressi delle principali città, come Rio de Janeiro. Cidade de Deus e Rocinha sono due delle favelas più grandi e ospitano migliaia e migliaia di persone.
  • La vita in una favela non è per niente semplice. Le case sono fatiscenti. Mancano i servizi fondamentali, soprattutto quelli igienici. Le favelas sono spesso il terreno di scontro tra polizia e criminali. La fame è la realtà di tutti i giorni.

Questa è la situazione in cui vive Thais. Per una ragazza di poco più di vent’anni che è costretta ad abitare in un posto dove bande criminali combattono per il controllo della droga, studiare sembra qualcosa di impossibile da realizzare. Spesso, si sente fortunata per il solo fatto di essere arrivata viva a fine giornata.

Per fortuna, Thais ha deciso di non arrendersi e di lottare per realizzare il proprio sogno. ActionAid da anni lavora nel suo quartiere. Organizzando attività educative e ricreative che permettano ai giovani di restare lontani dalla strada e di continuare gli studi, così da costruirsi un futuro migliore.

Grazie alla sua passione e al suo impegno, Thais si è iscritta all’università per diventare un’insegnante e aiutare tutta la sua comunità.