storie di adozione a distanza: Sareth

Un giorno, il marito di Sareth si ammalò. Fu l’inizio di un periodo molto difficile. I soldi guadagnati con l’agricoltura non bastavano. Per risparmiare e pagare le cure mediche per il loro padre, i figli di Sareth decisero di abbandonare la scuola.

La Cambogia è un Paese che deve affrontare numerosi problemi. Uno di questi è l’analfabetismo. Oggi, in questo Paese ci sono più di due milioni e 300mila persone (di età superiore a 15 anni) che non sanno né leggere né scrivere (dati: Unesco).

Le conseguenze della mancanza di istruzione sono diverse.

  • Chi non è istruito avrà poche possibilità di trovare un lavoro dignitoso.
  • Chi non è istruito non sa quali sono i propri diritti né come fare per difenderli.

Sareth era consapevole di tutto questo. E per tale motivo non esitò a dire ai suoi figli:

“Se amate me e il vostro futuro, dovete continuare a studiare. Lo farò anch’io”.

Fu di parola. Sareth si rimboccò le maniche e decise di partecipare a un corso di formazione per agricoltori organizzato da ActionAid Cambogia. Durante il corso, Sareth imparò come coltivare in maniera efficiente e come adottare le più recenti tecniche agricole.

Il risultato? Il raccolto è migliorato tantissimo. Così tanto che, grazie ai proventi, Sareth ha potuto non solo far studiare i suoi figli ma ha anche pagato le necessarie cure mediche a suo marito.

E tutto questo è stato possibile semplicemente perché qualcuno, qualcuno proprio come te, ha deciso di dare il proprio contributo con l’adozione a distanza.