storie di adozione a distanza: Fatou

Le previsioni del tempo. Ecco: la cosa, probabilmente, ti avrà fatto sorridere, magari solo lievemente. Anche perché ti starai chiedendo: cosa c’entra questo con problemi come la fame, la mancanza di acqua e la siccità? C’entra, eccome. Se non ci credi, puoi chiederlo a Fatou.

Che vive in Senegal. Un Paese dove:

  • Più della metà della popolazione non ha cibo sufficiente per vivere in maniera dignitosa;
  • Devastanti inondazioni, come quelle del 2014 e del 2015, distruggono interi raccolti e lasciano la popolazione senza cibo;
  • Quasi due bambini su cento soffrono di malnutrizione.

La fame e la mancanza di cibo sono dovuti anche a un altro fattore, ovvero la mancanza di tecniche agricole moderne e di sementi. Per gli agricoltori è difficile, senza gli strumenti adatti, sapere quali sono i momenti giusti per seminare e raccogliere. Il che significa rischi molto alti di veder tutto distrutto per una pioggia violenta quanto inaspettata.

Una situazione difficile. Ma non impossibile. Anzi, per porvi, almeno in parte, rimedio, è bastata una soluzione molto semplice: un telefono cellulare. Sì, proprio così.

Grazie a quel cellulare, fornitole da ActionAid Senegal, Fatou ha cominciato a ricoprire un ruolo molto importante per la sua comunità: raccoglie le informazioni meteo e le annota sulla tabella che è di fianco a lei nella foto, con simboli comprensibili per tutti. Adesso, i contadini della comunità di Bakhu possono consultare le previsioni meteo e programmare il lavoro nei campi nel modo migliore.