sfruttamento dei bambini

Qual è il tipo di vita che dovrebbero condurre i bambini? Andare a scuola, giocare nel tempo libero, ricevere le attenzioni dei genitori. Ma non è così per tutti. Specialmente per chi è nato nei Paesi del sud del mondo. Perché, per troppi di loro, lo sfruttamento è la realtà di tutti i giorni.

E ci sono tre cose che dovrebbero farci riflettere.

1. Lavoro minorile

I dati dell’Organizzazione internazionale del lavoro raccontano di un mondo dove, nel 2015, 120 milioni di giovani di età compresa tra i 5 e 14 anni lavorano. Molti di questi sono costretti a lavorare per diverse ragioni. Su tutte, spiccano la povertà e la difficoltà degli adulti a trovare un lavoro decente.

In che tipo di attività sono impegnati? 47,5 milioni di giovani di età compresa tra i 15 e i 17 anni svolgono lavori pericolosi. Invece di studiare (e questa sarebbe la normalità), trascorrono la loro giovinezza nei campi o nelle profondità delle miniere.

2. Sfruttamento sessuale

Secondo i dati dell’Organizzazione mondiale della sanità, circa il 20% delle donne e il 5-10% degli uomini in tutto il mondo hanno dichiarato di aver subito abusi sessuali quando erano bambini. Mentre una percentuale che oscilla tra il 25 e il 50% di tutti i bambini riporta di aver subito abusi sessuali.

Lo sfruttamento sessuale dei bambini assume diverse forme: pornografia, prostituzione, turismo sessuale, matrimoni precoci o forzati. I Paesi dove questo problema si manifesta nella sua forma più grave sono:

  • Thailandia
  • Tanzania
  • Filippine
  • Brasile
  • El Salvador
  • Malesia
  • Vietnam
  • Sri Lanka

3. Accattonaggio

È un’altra delle strade percorse dal fenomeno dello sfruttamento dei bambini. Che sono costretti, dai loro genitori o dagli adulti che si occupano di loro, a chiedere l’elemosina in luoghi pubblici come strade, piazze e parchi urbani. Per chiedere l’elemosina, i bambini non frequentano la scuola.

Spesso, per l’accattonaggio sono sfruttati anche i neonati: non sorvegliati, non nutriti adeguatamente o tenuti per troppo tempo in strada a patire il freddo.

 

Che cosa accomuna lavoro minorile, sfruttamento sessuale e accattonaggio? I protagonisti sono sempre bambini poveri. Bambini che hanno bisogno di aiuto.