vivere un San Valentino speciale

San Valentino è ormai prossimo. Un giorno che vuoi festeggiare in maniera speciale con la tua dolce metà. Ancora non sai come fare? Ti possiamo aiutare noi.

  • Il posto giusto. È la primissima cosa che devi decidere. A tua disposizione ci sono diverse idee, tutte assolutamente valide. Ti serve qualche esempio? Ecco: il classico ristorante, il posto dove vi siete conosciuti, un luogo che lui/lei ha sempre desiderato vedere, le terme… Insomma, libero sfogo alla fantasia ma sempre tenendo presente un particolare fondamentale: deve essere un posto al quale la tua dolce metà deve essere particolarmente legata. Già così avrai raggiunto metà dell’opera, te lo possiamo garantire.
  • La sorpresa. Va bene, posto scelto. Ora bisogna fare in modo che il partner non scopra niente prima del fatidico giorno. Qui dovrai essere bravo a dare dei piccoli segnali, a far intuire degli indizi senza per questo svelare troppo. Ad esempio, puoi, apparentemente in modo del tutto casuale, lanciare delle piccole “frecciatine” che riguardano il posto dove festeggerai San Valentino: basta qualche semplice parola buttata lì con nonchalance e il gioco è fatto. Oppure, potresti costruire una sorta di “percorso di indizi” che porti il partner fino al luogo scelto. L’effetto sorpresa è assicurato.
  • Un regalo particolare. Particolare perché deve essere, ovviamente, indimenticabile come il resto della serata che state organizzando. La prima cosa che viene in mente è il classico anello ma non c’è bisogno di essere così formali. Perché c’è anche un altro modo per lasciarlo/a a bocca aperta. E si chiama adozione a distanza. Un semplice gesto e la tua serata speciale di San Valentino sarà al sicuro. Non solo: oltre a fare un regalo diverso dal solito, avrai anche contribuito a migliorare le condizioni di vita di una bambina o di un bambino che vivono in uno dei Paesi più poveri del mondo.

Vuoi una prova ulteriore della validità di questa idea per vivere un San Valentino speciale? Allora non ti resta che guardare questo video: