romanzi sui diritti delle donne

Quanti modi ci sono per difendere i diritti delle donne? Tanti, e tutti efficaci. Noi, oggi, vogliamo parlare di uno in particolare: del potere della lettura. Del potere della grande letteratura, capace di operare il più grande dei cambiamenti: quello delle idee. Un cambiamento che questi cinque romanzi sui diritti delle donne hanno contribuito a innescare.

5 romanzi da leggere

  1. Anna Karenina (Lev Tolstoj, 1877). Forse un po’ a sorpresa, in quanto non sempre questa figura viene legata al tema dei diritti delle donne. Quando invece dovrebbe. Perché Anna Karenina, nella Russia ottocentesca, è innanzitutto questo: una donna che decide di lottare contro il perbenismo e il conformismo sociale, contro tutto e tutti per seguire i suoi sentimenti, la sua voglia di vivere in maniera indipendente, il suo bisogno di amare e di essere amata.
  2. Una donna spezzata (Simone de Beauvoir, 1967). Tre parti, tre racconti, tre donne: una casalinga, una studiosa, una madre. Donne che vengono messe in crisi in una società nella quale, troppo spesso e troppo violentemente, non si riconoscono. A fine anni ’60, quest’opera è un autentico libro di culto per chi, in quegli anni, si è battuto per i diritti delle donne. Un romanzo tuttora attuale.
  3. Mille splendidi soli (Khaled Hosseini, 2007). Afghanistan, prima decade degli anni 2000. Mariam e Laila sono le due protagoniste. La prima è una donna picchiata costantemente dal marito violento. Laila, invece, è bella e coraggiosa, e non esiterà a mettere a repentaglio la propria vita per rivendicare il proprio diritto a un’esistenza degna di questo nome. Nonostante le prevaricazioni e le violenze di una società patriarcale e maschilista.
  4. La sposa bambina (Nojoud Ali, 2016). Yemen. Nojoud è davvero piccola, ha dieci anni. È stata costretta a sposare, a dieci anni, un uomo di trenta. Che la picchiava e usava violenza su di lei. Fino al giorno in cui Nojoud ha detto basta, è scappata di casa, ha combattuto per se stessa.
  5. Tre donne. Una storia d’amore e disamore (Dacia Maraini, 2017). Le donne sono deboli? Niente di tutto questo. Gesuina, Maria e Lori, le protagoniste, portano coraggiosamente su di sé i propri sogni e si chiudono, a volte, nel loro dolore. Ma sono la dimostrazione di come, nei momenti di difficoltà, nel momento del dolore, sono le donne a rivelarsi le più coraggiose.

Difendere i diritti delle donne

Difendere i diritti delle donne deve essere una priorità globale. Una battaglia che bisogna vincere anche, se non soprattutto, a livello culturale, facendo capire che le donne hanno esattamente gli stessi diritti degli uomini in qualunque angolo del mondo. E possiamo cominciare leggendo questi cinque romanzi.

 

Fonte immagine: ActionAid.org.uk