perché aiutare l’Africa

Hai visto le immagini che di solito scorrono in televisione. Magari sei andato lì di persona e hai potuto “toccare con mano” le condizioni disumane in cui vivono. Perché aiutare l’Africa, ti stai chiedendo? Per farlo ci sono (almeno) 5 ottimi motivi.

  1. Perché la mortalità infantile miete ogni anno milioni di vittime. Nel 2012, nell’Africa subsahariana ci sono stati più di tre milioni di decessi di bambini al di sotto dei cinque anni di età. Questo significa che un bambino su dieci non è vissuto oltre il quinto anno di età.
  2. Perché la mortalità materna colpisce l’Africa duramente. 230 su 100mila: questo è il tasso di mortalità materna nell’Africa subsahariana. Significa una cosa molto semplice: nell’Africa subsahariana, ogni 100mila nascite, 230 donne perdono la vita per cause legate al parto.
  3. Perché il cibo in Africa non è un diritto garantito a tutti. Per rendere l’idea della gravità della situazione, basterebbe riportare un solo dato: nell’Africa subsahariana, il 21% dei bambini è sottopeso. Significa uno su cinque. Mentre la media mondiale è di uno su sette.
  4. Perché non tutte le popolazioni hanno accesso a una fonte d’acqua potabile. In questo senso, negli anni è stato fatto tanto. Ma tanto è quello che c’è ancora da fare. Considera che nell’Africa subsahariana il 36% circa della popolazione non ha ancora accesso a una fonte di acqua potabile. E le conseguenze della mancanza di acqua potabile posso essere gravissime.
  5. Perché niente istruzione significa essere condannati alla povertà. Nel mondo ci sono circa 800 milioni di persone a cui mancano le più elementari competenze per quanto riguarda leggere e scrivere. Una percentuale significativa vive in Africa. Non essere istruiti significa non riuscire a trovare lavoro e non avere la capacità di rivendicare i propri diritti.

Ti bastano questi 5 motivi per aiutare l’Africa? Se anche tu vuoi dare il tuo contributo per questa giusta causa, puoi darci una mano grazie all’adozione a distanza.