Obiettivi di sviluppo sostenibile: l’aiuto di tutti

Il diciassettesimo e ultimo degli Obiettivi di sviluppo sostenibile è anche il più importante, per certi versi. Perché, per raggiungere gli altri sedici, c’è bisogno di una cosa fondamentale: l’aiuto e la cooperazione di tutti. Ma proprio di tutti.

Gli obiettivi da raggiungere:

  • Rafforzare la mobilitazione di risorse, anche attraverso il sostegno internazionale, verso i Paesi del sud del mondo.
  • I Paesi industrializzati dovrebbero impegnarsi pienamente ad adempiere gli impegni di assistenza allo sviluppo, tra cui aumentare il rapporto Aps-Pil nei Paesi del sud del mondo dello 0,7 per cento.
  • Incrementare il numero di fonti dalle quali provengono risorse finanziare destinate ai Paesi più poveri.
  • Aiutare i Paesi più poveri a raggiungere la sostenibilità del debito a lungo termine.
  • Adottare sistemi d’incentivazione degli investimenti in favore dei Paesi più poveri.
  • Migliorare la cooperazione locale e internazionale; incrementare l’accesso alle conoscenze scientifiche e tecnologiche; promuovere l’innovazione e la condivisione delle conoscenze.
  • Promuovere lo sviluppo e la diffusione di tecnologie ecocompatibili nei Paesi che si trovano in condizioni meno favorevoli.
  • Rendere pienamente operativi la “banca della tecnologia e della scienza” e i meccanismi per produrre innovazione e tecnologia.
  • Entro il 2017, migliorare l’uso e la diffusione di tutte le tecnologie, in particolare l’Information and communications technology.
  • Migliorare il sostegno internazionale per incrementare la capacità dei Paesi del sud del mondo di attuare tutti gli Obiettivi di sviluppo sostenibile.
  • Promuovere un trading system che sia basato su regole certe, aperto, non discriminatorio ed equo.
  • Aumentare le esportazioni dei Paesi nel sud del mondo, al fine di raddoppiare la quota delle esportazioni mondiali dei Paesi più poveri entro il 2020.
  • Attuare il progetto della “duty-free area” e garantire l’accesso al mercato per tutti i Paesi più poveri.
  • Migliorare la stabilità macroeconomica globale, anche attraverso il coordinamento delle politiche nazionali.
  • Promuovere le politiche per lo sviluppo sostenibile.
  • Stabilire e attuare politiche per sradicare la povertà e promuovere lo sviluppo sostenibile.
  • Potenziare la partnership globale per lo sviluppo sostenibile.
  • Incoraggiare partnership tra settore pubblico, settore e privato e società civile.
  • Entro il 2020, migliorare le capacità dei Paesi del sud del mondo di fornire dati affidabili su reddito, sesso, età, razza, etnia, flussi migratori, disabilità e altre informazioni importanti.
  • Entro il 2030, sviluppare misure sostenibili per incrementare il prodotto interno lordo.

 

Fonte: Globalgoals.org