Obiettivi di sviluppo sostenibile: pace e giustizia

Pace e giustizia. Due parole, anzi due diritti che dovrebbero essere dati per scontati. Ma non è sempre così. Specialmente nei Paesi del sud del mondo. E garantire pace e giustizia a tutti i popoli del mondo è uno degli Obiettivi di sviluppo sostenibile.

Gli obiettivi da raggiungere entro il 2030:

  • Ridurre significativamente tutte le forme di violenza e i tassi di mortalità, soprattutto la mortalità materna e la mortalità infantile.
  • Scrivere la parola fine ad abuso, sfruttamento, traffico e a qualunque forma di violenza e di sfruttamento dei bambini.
  • Rafforzare lo stato di diritto a livello sia nazionale che internazionale.
  • Garantire a tutti l’accesso alla giustizia.
  • Ridurre i flussi finanziari illeciti e i flussi di armi, rafforzare il recupero dei beni rubati, combattere tutte le forme di criminalità organizzata.
  • Ridurre la corruzione a tutti i livelli e in tutte le forme.
  • Promuovere istituzioni efficaci, responsabili e trasparenti.
  • Promuovere processi decisionali che siano reattivi, inclusivi e che assicurino la partecipazione e la rappresentatività a tutti i livelli.
  • Ampliare e rafforzare la partecipazione dei Paesi del sud del mondo nelle istituzioni della global governance.
  • Entro il 2030, garantire a tutti il diritto alla legal identity (cioè fare in modo che le identità di tutte le persone siano riconosciute di fronte alla legge, ad esempio con la registrazione delle nascite).
  • Garantire l’accesso all’informazione e proteggere le libertà fondamentali.
  • Rafforzare le istituzioni nazionali al fine di prevenire la violenza e combattere il terrorismo e la criminalità.
  • Promuovere e far rispettare leggi e politiche non discriminatorie per lo sviluppo sostenibile.

 

Dati: Globalgoals.org