Obiettivi di sviluppo sostenibile: ridurre le disuguaglianze

In molti Paesi del sud del mondo, il nemico da combattere si chiama povertà. Che si fonda, in buona parte, sulle disuguaglianze che sussistono tra i Paesi più poveri e i Paesi industrializzati. Ed eliminare tali disuguaglianze è uno degli Obiettivi di sviluppo sostenibile.

La situazione

Spesso, troppo spesso, la differenza tra Paesi ricchi e Paesi poveri sta tutta in un numero: 1,25. Perché ci sono persone, anzi, intere comunità che vivono con meno di 1,90 dollari al giorno. In questi casi, si parla di povertà estrema. E le persone che vivono in questa condizione sono un miliardo e 200 milioni.

Gli obiettivi da raggiungere antro il 2030:

  • Sostenere la progressiva crescita del reddito per il 40 per cento più povero di tutta la popolazione mondiale.
  • Promuovere l’inclusione sociale, economica e politica di tutta la popolazione mondiale, senza discriminazioni di sesso, etnia, religione o status economico.
  • Assicurare a tutti le stesse opportunità e ridurre le disuguaglianze: in particolare, bisogna eliminare leggi, politiche e pratiche discriminatorie.
  • Potenziare sia la regolamentazione sia il monitoraggio dei mercati finanziari globali.
  • Fare in modo che anche i Paesi del sud del mondo abbiano voce in capitolo per quanto riguarda le decisioni in ambito economico e finanziario a livello globale.
  • Attuare delle politiche condivise, sicure e responsabili che regolamentino in maniera chiara le modalità di gestione dei flussi migratori.
  • In conformità con gli accordi dell’Organizzazione mondiale del commercio, promuovere il principio dello Special and differential treatment for developing countries (esentare i Paesi del sud del mondo dalle rigide regole per il commercio in vigore nei Paesi industrializzati).
  • Incoraggiare l’arrivo di aiuti e incrementare i flussi finanziari verso gli Stati più poveri.
  • Ridurre a meno del tre per cento i costi di transazione delle rimesse dei migranti.

Cosa possiamo fare

Solo riducendo le disuguaglianze, i Paesi del sud del mondo potranno affrancarsi dalla morsa della povertà. E solo rendendo tali Paesi autosufficienti, potremo eliminare tali disuguaglianze. Vuoi fare anche tu la tua parte?

 

Dati: United Nations (i dati sono relativi al 2012)