mezzi di sostentamento significato

Che cosa s’intende quando si parla di mezzi di sostentamento? Quel è il significato di questa espressione? Possiamo cominciare a dire una cosa: riguarda il problema della fame nel mondo.

Parlare di mezzi di sostentamento…

…significa, innanzitutto, specificare un altro concetto, quello di food security (letteralmente, “sicurezza alimentare” o “sicurezza di avere cibo”). Volendo dare una definizione, si tratta della:

“Disponibilità di adeguate scorte alimentari a livello mondiale per sostenere il costante aumento del consumo di cibo e per compensare le fluttuazioni della produzione e dei prezzi”.

Abbiamo deciso di partire da questo concetto perché, affinché tutti i Paesi del mondo possano avere la certezza di poter contare su adeguate scorte alimentari, occorre che questi stessi Paesi possano anche contare su adeguati mezzi di sostentamento.

Il significato

Partendo da tali presupposti, possiamo dire che il significato di mezzi di sostentamento potrebbe essere questo:

“L’insieme delle tecniche, delle fonti e delle risorse grazie alle quali è possibile provvedere al nutrimento e a tutto quanto necessario per vivere una vita degna di questo nome”.

Si tratta di una definizione molto ampia. Ad esempio, sono mezzi di sostentamento sia l’agricoltura in senso lato sia una particolare e specifica tecnica agricola per permette di ottenere raccolti migliori anche in condizioni difficili.

Tra il dire e il fare…

…ci sono in mezzo tutta una serie di problemi e circostanze che rendono, per un dato Paese, estremamente difficile, se non addirittura quasi impossibile, dotarsi di mezzi di sostentamento adeguati per garantire un accettabile livello di vita a tutta la popolazione. Stiamo parlando di:

  • Interi Paesi che, per conformazione e posizione geografica, hanno accesso a scarse risorse, come l’acqua;
  • Cambiamenti climatici che distruggono case e raccolti;
  • Infrastrutture inadeguate o addirittura mancanti che finiscono per peggiorare la situazione e mettere la popolazione ulteriormente in ginocchio.

Tutto questo si traduce in una parola semplice e terribile al tempo stesso: fame.

Un diritto che spetta a tutti

È il diritto al cibo. Tutte le persone del mondo hanno il diritto a un’alimentazione adeguata che permetta loro di vivere una vita degna di questo nome. Per fare questo, occorre che tutti i singoli Paesi del mondo abbiano i necessari mezzi di sostentamento per poter produrre il cibo di cui necessitano. E per riuscirci, serve anche il contributo dell’adozione a distanza.

 

Immagine: Alice Oldenburg/ActionAid.org.uk