matrimoni precoci: le conseguenze

I matrimoni precoci sono una grave violazione dei diritti umani delle bambine. Bambine che sono costrette a rinunciare alla speranza di avere una vita degna di tale nome. E le conseguenze principali di tale violazione sono queste tre.

1. Violenza

Queste bambine e giovani ragazze si sposano spesso con uomini molto più grandi di loro. Sottoposte ai loro mariti e alle loro famiglie, le spose bambine corrono i rischi maggiori di subire violenza da parte del partner, specialmente all’interno delle mura domestiche.

Per molte ragazze, il matrimonio le costringe a subire stupri e abusi per il resto delle loro vite. Isolate e abbandonate da amici e familiari, non hanno la possibilità di chiedere aiuto o confidarsi con qualcuno.

2. Salute

  • Per le giovani spose aumenta il rischio di contrarre malattie sessualmente trasmissibili (come l’HIV).
  • I loro corpi, in molti casi, non sono fisicamente pronti a partorire, in quanto troppo giovani, non ancora pronti. Inoltre, le giovani ragazze non hanno alcun tipo d’informazione e non sono  preparate ad affrontare la gravidanza e il parto.
  • Le gravidanze precoci mettono in pericolo le vite delle ragazze e dello stesso nascituro. Una situazione che diventa ancora più problematica nel caso in cui le giovani ragazze abbiano subito le mutilazioni genitali femminili.

3. Istruzione

Contrarre matrimonio in giovane età ha anche una terza conseguenza: le ragazze sono costrette ad abbandonare la scuola per dedicarsi unicamente al marito, alla casa e ai bambini. In questo modo, non hanno la possibilità di crescere come persone, o di trovare un lavoro con il quale aiutare le loro famiglie.

Quindi, queste ragazze sono e continueranno a vivere in condizione di povertà. E non potranno imparare a relazionarsi con gli altri e ad avere fiducia in se stesse. Infine, c’è anche un altro aspetto. Le ragazze meno istruite hanno sei volte più probabilità di contrarre un matrimonio precoce.

 

Fonte immagine: Ruth McDowall/ActionAid