giustizia sociale definizione

Riuscire a dare una definizione di giustizia sociale può rivelarsi un compito arduo. È un tema sul quale filosofi, politici, sociologi e pensatori di grande fama hanno dato il loro contributo. Affrontare questo tema ci permette di parlare di alcuni dei problemi che vogliamo risolvere.

Si comincia dall’uguaglianza sociale…

Partiamo dall’inizio. Per uguaglianza sociale, all’interno di una comunità, s’intende un fatto molto semplice: tutti i cittadini o, in generale, i membri di una data comunità devono avere gli stessi diritti e gli stessi doveri. In particolare, è sui diritti che ci soffermeremo più avanti.

In questa fase, vogliamo evidenziare un altro aspetto. Il concetto di uguaglianza sociale presuppone che nessun individuo (e vale la pena sottolinearlo: nessun individuo) deve essere discriminato per una o più di queste ragioni:

  • Razza;
  • Colore;
  • Sesso;
  • Lingua;
  • Religione;
  • Opinione politica o di altro genere;
  • Origine nazionale o sociale;
  • Ricchezza;
  • Nascita o di altra condizione.

…si continua con la Dichiarazione universale dei diritti umani

Nel paragrafo precedente, abbiamo evidenziato nove punti. Non sono casuali. Questi nove punti sono, infatti, contenuti nel testo della Dichiarazione universale dei diritti umani. Un documento approvato il 10 dicembre 1948 dalle Nazioni Unite e composto da trenta articoli.

Si tratta, appunto, di un documento che stabilisce quali sono i diritti fondamentali, inalienabili che dovrebbero essere riconosciuti a qualunque uomo o donna sulla faccia della terra. Ma proprio a qualunque. Tra tali diritti, ad esempio, rientrano:

…e si arriva alla giustizia sociale

Qui cominciano i problemi. Perché tali diritti dovrebbero essere garantiti a tutti. Il condizionale è d’obbligo in un mondo dove milioni di bambini muoiono per la scarsa alimentazione, dove giovani e adulti nei Paesi poveri non sanno né leggere né scrivere, dove la mortalità infantile è intollerabilmente alta.

Ecco: per noi giustizia sociale significa fare in modo che i diritti sanciti dalla Dichiarazione universale dei diritti umani siano riconosciuti a tutti. Così, avremo fatto tanto per rendere migliore il mondo in cui viviamo.