giornata mondiale volontariato

La 34° giornata mondiale del volontariato viene celebrata ogni anno il 5 Dicembre. Voluta dall’ONU nel 1985, rappresenta un’opportunità per i volontari e le organizzazioni benefiche di celebrare i loro sforzi, condividere i loro obiettivi e i valori delle proprie azioni, e promuovere il loro lavoro nelle comunità bisognose.

La Giornata Mondiale del Volontariato 2019

Il volontariato per un futuro inclusivo”: questo è il tema di quest’anno, che mira a ricordare la reciproca interdipendenza di tutti gli esseri umani e l’importanza del volontariato per rafforzare le opere solidali e l’inclusività in tutte le comunità del mondo. È un tema tanto importante da essere inserito al punto 10 degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’ONU, che invitano a perseguire l’uguaglianza, quindi l’inclusione, attraverso l’azione del volontariato.

António Guterres, segretario generale dell’ONU, ha dichiarato: “Il ruolo diverso e dinamico del volontariato nella promozione degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile merita un supporto forte da parte del governo e degli stakeholder. Il mio ringraziamento va ai volontari e ai loro sforzi per non lasciare indietro nessuno”.

Il volontario è infatti molto più di un lavoro. La matrice morale che sta alla base di tutto il mondo che lo circonda si traduce nel creare opportunità per le persone, specialmente quelle che vivono ai margini della società. Ogni azione del volontario, ogni giorno, ha un piccolo ma essenziale impatto sulle vite che tocca mettendo a disposizione sé stesso, un’azione che giorno dopo giorno costruisce un futuro in comunità che non avrebbero niente se non fosse per il suo impegno costante e le risorse delle associazioni a cui appartiene.

Inclusività, quando nessuno viene lasciato indietro

L’UNV, l’associazione amministrata dal programma di Sviluppo delle Nazioni Unite, vuole riportare l’attenzione sul concetto di solidarietà che i volontari esprimono nel mondo con il loro lavoro. Il messaggio del 2019 viene veicolato sul web attraverso l’hashtag #volunteer4inclusion, che pone l’accento su un volontariato universale e inclusivo, che riesca ad abbattere le barriere.

Inclusione significa non vedere le differenze tra questi soggetti, ma solo le persone e quello che possono fare unite per un unico scopo solidale. Solo in questo modo il volontariato può diventare in tutto e per tutto un potente equalizzatore.

L’espressione della solidarietà

Garantire l’eguaglianza non è una cosa facile. Non solo perché bisogna combattere contro gli stereotipi, ma anche perché esistono situazioni al limite in cui il lavoro dei volontari fa tutta la differenza. Il volontario è l’attore principale che permette di estendere un messaggio di una maggiore consapevolezza, per rendere il mondo più sostenibile per tutti.

La Giornata Mondiale Volontariato aiuta a riportare l’attenzione sul concetto di solidarietà e coesione per coloro che combattono contro ogni forma di povertà e per l’affermazione della dignità dei diritti di ogni donna e uomo, attraverso l’unica azione che funziona davvero: un sostegno costante delle popolazioni in difficoltà, soprattutto nei paesi in via di sviluppo.

Tutto questo non è facile e il fatto che questa importante giornata cada proprio a dicembre, il periodo dell’anno in cui siamo tutti più buoni, ci permette di ricordare che è il momento di fare un gesto d’amore e di speranza per le persone che ne hanno bisogno. Cominciamo a dimostrare che questo dicembre la solidarietà è finalmente la protagonista: basta poco per aiutare un volontario a continuare nella sua opera e garantire un futuro a un bambino.

 

Fonti:

Unv.org