foto bambini poveri nel mondo

Cosa significa aiutare i bambini poveri del mondo? Significa regalare loro un futuro migliore. Significa cambiare il finale di storie che sembrano destinate solo alla miseria. Come le storie raccontate in queste otto foto.

 

1. Bambini rifugiati

Nel mondo, ci sono poco meno di venti milioni di rifugiati. Dieci milioni sono bambini. In quasi tutti i casi, alla loro tenera età hanno già visto il peggiore degli orrori: quello della guerra.

 

2. Gli orfani del Nepal

Il terremoto in Nepal è stato una catastrofe. Circa 8 milioni di persone hanno perso la vita. I bambini sopravvissuti al terremoto hanno scoperto che, per loro, l’incubo non era ancora finito: i più fortunati hanno un fratello, una sorella o un parente che può occuparsi di loro; i meno fortunati sono completamente soli.

 

3. Margaret

Come si vive in una città grande come Mombasa? Per Margaret, 10 anni, tutto il mondo è la discarica dove abita con la sua famiglia. Ogni giorno scava nell’immondizia in cerca di qualunque cosa da poter rivendere.

 

4. Ça Depend

In questa foto sorride. Perché a lui, in fondo, basta giocare a calcio, la sua grande passione. Solo così riesce a sorridere per qualche ora, nonostante i genitori morti quando era piccolo, i nonni che non hanno abbastanza soldi per lui e per i suoi fratelli, i tanti lavoretti per procurarsi un po’ di cibo.

 

5. Salome

Aveva appena 12 anni. Un giorno, suo padre e i suoi fratelli la rinchiusero e chiamarono qualcuno che le praticasse le mutilazioni genitali femminili. Salome riuscì a scappare solo grazie all’aiuto della madre. Camminò per più di duecento chilometri, vivendo di elemosina, mangiando qualunque cosa riuscisse a procurarsi.

 

6. Ety

In questa foto è una ragazzina di 12 anni. Alle sue spalle c’è la parete del bordello dove è nata. Perché sua madre è una sex worker. E l’ha partorita lì. Per Ety, da quando era bambina, tutto il mondo si riduce alle quattro pareti del bordello.

 

7. Bambini che muoiono di fame

Nei Paesi del Terzo mondo, un bambino su sei è sottopeso, un bambino su tre è rachitico, la metà dei decessi di bambini al di sotto dei cinque anni di età è dovuta alla scarsa alimentazione. La fame è un nemico contro cui devono combattere ogni giorno.

 

8. Sujeeta

L’ultima foto vuole essere una storia di speranza. Sujeeta è riuscita miracolosamente a sopravvivere al terremoto in Nepal. Quando si è verificato il sisma, lei era incinta di nove mesi. Adesso Sujeeta sogna un futuro migliore per la sua bambina.