siccita-etiopia

Chi ci vive, non esita a definirla la peggior siccità che abbia mai colpito l’Etiopia negli ultimi decenni. Una situazione gravissima che ha messo questo Paese in ginocchio. E minaccia di portarsi via migliaia di vite.

Le cause

La causa della siccità in Etiopia ha un nome: El Niño. È un fenomeno climatico che provoca un eccessivo riscaldamento dell’Oceano Pacifico centromeridionale e orientale. Questo comporta:

  • alluvioni e inondazioni nelle zone direttamente interessate
  • siccità nelle zone più lontane

Quanto più forte è El Niño, tanto più intense sono le conseguenze sul clima a livello planetario. È questa la causa della siccità in Etiopia. Una situazione che si protrae ormai dall’anno scorso: sono mancate non solo le piogge di inizio 2015 ma anche quelle dei mesi che vanno da giugno a settembre.

Le conseguenze

  • Milioni di persone hanno già perso tutto a causa della siccità. In alcune comunità, per la mancanza d’acqua sono morti centinata e centinata di capi di bestiame.
  • Non sono solo gli animali a risentirne: niente acqua significa possibilità pressoché nulle di avere dei raccolti soddisfacenti.
  • Dietro tutto questo c’è lo spettro della fame. I bambini a rischio di malnutrizione sono già diverse centinaia di migliaia. Mentre le persone che dovranno affrontare una grave mancanza di cibo si contano a milioni.

Cosa possiamo fare per aiutare l’Etiopia

Il primo problema da affrontare è garantire alla popolazione dell’Etiopia l’accesso a fonti d’acqua abbondanti e sicure costruendo pozzi vicino ai villaggi più colpiti. È solo una parte di ciò che c’è da fare: bisogna distribuire cibo, costruire centri che offrano assistenza medica, attuare programmi specifici per combattere la malnutrizione.

Il tuo contributo

Possiamo fare tutto questo soltanto grazie all’aiuto di chi ha deciso di adottare a distanza un bambino etiope. Perché l’adozione a distanza non si rivolge soltanto al bambino adottato ma all’intera comunità in cui vive. E adesso c’è bisogno anche del tuo contributo.