emergenza-coronavirus-sud-del-mondo

Il Coronavirus che è riuscito a mettere in ginocchio l’Occidente, è arrivato anche in Africa, America Latina e nelle zone più deboli dell’Asia. E questo significa l’immediato collasso di un intero sistema. In tanti di questi luoghi non ci sono case in cui chiudersi, non ci sono bagni in cui lavarsi le mani, e soprattutto, non ci sono ospedali né terapie intensive dove essere salvati.

Sono tanti fra donne e bambini costretti a vivere in situazioni di grave rischio, oltre alla paura di ammalarsi e alla certezza della fame, anche la violenza è una realtà per le zone più rurali, nei campi profughi, nelle baraccopoli, per strada.

Il supporto di ActionAid esiste soprattutto per loro, per creare una rete di salvataggio dove nessun’altro arriva, ed evitare il peggio.

Con una Adozione a Distanza puoi sostenere i progetti di prevenzione al Coronavirus di ActionAid

La pandemia di COVID-19 apre a scenari terribili in queste terre. Per questo dobbiamo lavorare ora prima che sia troppo tardi. Nei 45 paesi tra Asia, Africa e America Latina dove sono attivi i nostri progetti di sostegno a distanza abbiamo già iniziato a indirizzare tutti i nostri sforzi e le risorse per limitare il diffondersi del Coronavirus.

  • In Bangladesh, isolato da fine aprile, siamo accorsi a gestire le condizioni del campo dei rifugiati Rohingya dove 800 mila persone vivono in condizioni sanitarie precarie. Tra queste ci sono anche tante donne vittime di violenza che stiamo aiutando grazie ai colleghi locali.
  • Al fianco del governo del Brasile ci stiamo prodigando per portare acqua pulita e cibo alle comunità più vulnerabili, come quella delle baraccopoli.
  • In India abbiamo portato a 55 mila famiglie cibo, acqua e kit per l’igiene, attivando progetti informativi sulle buone pratiche per gestire il contagio
  • Il gruppo ActionAid in Kenya ha attivato da subito un sistema di monitoraggio nelle comunità più fragili e ha iniziato a distribuire kit per l’igiene delle mani
  • Anche in Palestina, nella Repubblica Democratica del Congo e in Senegal abbiamo subito procurato kit di supporto e cibo, abbiamo lavorato per attivare iniziative di formazione a distanza per i bambini, distribuito mascherine e disinfettanti.

Ogni giorno, con meno di 82 centesimi al giorno, possiamo fare la differenza e utilizzare il tuo contributo per realizzare interventi concreti, mirati a dare risposta alle emergenze, ma anche allo sviluppo delle comunità nel medio e lungo termine. Dona ora.

Perché è importante continuare a sostenere ActionAid tramite l’adozione a distanza?

Tutto questo l’abbiamo fatto grazie al sostegno di chi, con 82 centesimi al giorno, supporta queste attività grado di salvare vite dall’altra parte del mondo.

Adottare un bambino a distanza significa garantire un futuro non solo a lui, ma anche a tutta la sua comunità, creando un legame speciale che percorrerà migliaia di chilometri con lettere, fotografie, e disegni; e se vorrai potrai andare a trovarlo nel suo paese di origine.

Dal 1972 siamo arrivati in oltre 45 paesi nel mondo, e abbiamo avviato una politica di trasparenza che ci permette ogni anno di mostrare esattamente come utilizziamo le risorse che le persone ci mettono a disposizione, inoltre la tua donazione è donazione detraibile/deducibile in fase di dichiarazione dei redditi, sulla base della normativa vigente.