5 per mille onlus

Cos’è il 5 per mille? E perché destinarlo a una ONLUS? Comprendere il significato della donazione 5X1000 non è facile. Innanzitutto, cerchiamo di chiarire cosa significa: la misura fiscale del 5 per mille consente alle persone che devono presentare la dichiarazione dei redditi di devolvere questa quantità del proprio IRPEF a enti che si dedicano a scopi di natura sociale. Questi enti sono onlus, associazioni, centri di ricerca scientifica e sanitaria. È un contributo che, tecnicamente, “non costa nulla”, perché è parte del pagamento dell’IRPEF che ogni contribuente deve versare per legge.

Quello che per il cittadino è “nulla”, può fare però davvero la differenza per una Onlus come ActionAid. I finanziamenti sono la linfa vitale delle associazioni, gli unici che permettono di perseguire e raggiungere gli  scopi umanitari prefissati.

A chi donare il 5X1000, quindi? La scelta non è semplice, perché sono tante le associazioni valide. Possiamo sia optare per un settore generico che intendiamo finanziare, in questo caso lo Stato distribuirà equamente i contributi ricevuti per le varie associazioni, oppure indicare nel modulo il codice fiscale dell’ente a cui intendiamo donare il nostro aiuto.

Come funziona il 5X1000 nel 2019? Il 730 precompilato deve essere presentato entro l’8 luglio direttamente all’Agenzia delle Entrate, o il 23 luglio al sostituto di imposta, al Caf o al commercialista. Anche i cittadini che non devono presentare la dichiarazione possono comunque scegliere a chi devolvere questa quota, tramite la scheda presente nella Certificazione Unica.

Il bello del 5 per mille è proprio la possibilità di devolvere come donazione una parte di ciò che comunque dobbiamo pagare, per fare del bene: tutte le associazioni iscritte al Registro e idonee a ricevere questo contributo, sono enti riconosciuti dallo Stato che si muovono senza scopo di lucro in contesti che, senza di loro, sarebbero trascurati o dimenticati. E ActionAid rientra a tutti gli effetti tra le associazioni che possono ricevere queste donazioni.

Quanti contributi vengono raccolti con il 5 per mille e a chi si può dare?

Le persone che scelgono di donare il proprio contributo a un’organizzazione specifica sono 13,8 milioni sui 16,2 milioni totali che devolvono il 5X1000. I restanti 2 milioni scelgono di aiutare una categoria generica. La cifra complessiva raccolta ogni anno è di oltre i 500 milioni che vengono ripartiti tra le ONG ed enti indicati nel modulo. È proprio il volontariato la tematica preferita dagli italiani, seguita dalla ricerca scientifica e sanitaria.

Con volontariato ci si riferisce principalmente a Ong, Organizzazioni non governative, e a Onlus come ActionAid, Organizzazioni non Lucrative di Utilità Sociale, che si occupano di tematiche sociali senza trarne guadagno. Tutte le donazioni che vengono raccolte sono utilizzate per continuare il proprio operato e tutti glienti che ricevono i fondi sono tenuti a dimostrare dettagliatamente un rendiconto di come hanno utilizzato questi contributi, entro un anno.

Scegliendo ActionAid per devolvere il tuo 5 per mille, con una semplice firma che non ti costa assolutamente nulla,  potrai far tornare il sorriso sul volto di migliaia di bambini in tutto il mondo.

ActionAid: 5X1000 ai bambini del mondo

L’adozione a distanza è uno di questi gesti di umanità. Il nostro lavoro si basa sulle donazioni dirette e sul 5 per mille, dove rientriamo nella categoria del “Sostegno del volontariato e delle associazioni non lucrative di utilità sociale”. Scegliendo di donare il 5X1000 ad ActionAid, stai partecipando in prima persona a tutte le nostre attività e al raggiungimento del nostro grande obiettivo: sconfiggere le cause della povertà nei paesi più poveri del mondo. Porterai cibo e acqua dove non ce ne sono, costruirai scuole e ospedali dove non ce ne sono, fornirai personale medico e insegnanti, e non solo. In poche parole: con una piccola firma darai una possibilità a tutti i bambini, di crescere e vivere insieme alla propria famiglia, in comunità indipendenti a autosufficienti.

 

Fonti:

ilsole24ore.com