cose che non esistevano

A volte, capita di fermarsi a riflettere sul nostro mondo. E di pensare a come, e quanto, sia cambiato negli ultimi anni. Per fartene un’idea, considera che queste cinque cose non esistevano sessant’anni fa.

 

1. Il movimento per i diritti civili

Era il 1 dicembre del 1955. Negli Stati Uniti, la segregazione razziale era legale. In Alabama, Rosa Parks salì su un autobus e si sedette. Le fu ordinato di alzarsi e di lasciare il posto a una donna bianca. Rosa Parks si rifiutò di farlo. Poco dopo, fu arrestata per questo suo atto.

La vicenda di Rosa Parks divenne il simbolo della lotta contro la segregazione razziale. Il 1 dicembre del 1955 può essere considerato il giorno in cui nacque il movimento per i diritti civili.

 

2. Il suffragio femminile

Siamo sempre nel 1955. All’epoca, alle donne non era permesso votare in più di sessanta Paesi in tutto il mondo. Il movimento per il suffragio femminile dovette combattere a lungo e duramente per vedere il diritto al voto riconosciuto alle donne.

Oggi, il suffragio femminile è una delle più grandi conquiste della società civile. Ma non tutti i diritti fondamentali sono riconosciuti alle donne. Specialmente se si parla di donne che vivono nei Paesi più poveri del mondo.

 

3. Una cura per la poliomielite

Fino al 1955, la poliomielite era uno dei più tragici problemi di salute pubblica in tutto il mondo. Le epidemie si verificavano con cadenza quasi regolare e lasciavano migliaia di persone paralizzate. Se non morte. Joni Mitchell e Frida Kahlo soffrirono delle conseguenze di tale malattia.

Nel 1955, il ricercatore statunitense Jonas Salk scoprì e sviluppò il primo vaccino contro la poliomielite. Ormai, si registrano solo pochissimi casi. Mentre la lotta contro le malattie della povertà continua.

 

4. La pillola

Fu inventata nel 1955. Ma non era disponibile per tutte le donne del mondo. Che, in pratica, non erano libere di decidere se volevano o no un bambino.

Questo fino al 1961. Quando la pillola fu resa disponibile nel Regno Unito dal National Health Service. In seguito, altri Paesi del mondo la resero disponibile. Oggi, si stima che la pillola sia usata da circa cento milioni di donne in tutto il mondo.

 

5. Il Malawi

Può sembrare uno scherzo ma in realtà non è così. Il Malawi non esisteva nel 1955. All’epoca si chiamava Nyasaland ed era una colonia britannica. Il Malawi conquistò la propria indipendenza nel 1964.

Oggi, questo piccolo Stato è uno dei Paesi più poveri dell’Africa.

 

Queste cinque cose non esistevano sessant’anni fa. Ognuna di questa cinque cose è stata una grande conquista per tutta l’umanità. Possiamo dire che, da allora, il mondo sia un posto migliore? Forse sì. Anche se c’è ancora tanto da fare.

 

Fonte dati: ActionAid.org.uk