ebola-conseguenze

In totale, le vittime sono state 11mila. Anche se l’epidemia di Ebola è ufficialmente terminata, ha lasciato dietro di sé un pesante strascico. Come se 11mila morti non fossero già una delle più gravi conseguenze.

 

1. Contagiati

Ai decessi bisogna aggiungere più di 28mila persone contagiate. Queste persone hanno bisogno di tutto, in particolare delle necessarie cure mediche per trattare la malattia. Ma Sierra Leone, Liberia e Guinea sono Paesi troppo poveri per garantire tali cure a tutta la popolazione.

 

2. Orfani

Ancora un numero esorbitante: circa 22mila. Circa 22mila bambini che hanno perso uno o entrambi i genitori a causa dell’Ebola. Alcuni di questi orfani hanno uno zio, un cugino o un parente che possa prendersi cura di loro. Altri invece sono completamente soli.

 

3. Esclusione sociale

Contagiati e orfani, si è detto. In una zona dell’Africa dove il ricordo dell’Ebola è fin troppo vivo. E la paura del contagio fin troppo grande.

  • Le famiglie colpite dall’Ebola vivono in quarantena all’interno delle loro stesse abitazioni.
  • Queste persone sono stigmatizzate dal resto della popolazione: vengono, letteralmente, abbandonate da tutti. Ad esempio, nei villaggi nessuno compra prodotti di qualsiasi tipo da persone che sono state colpite dall’Ebola.
  • La povertà è una delle conseguenze della stigmatizzazione: molte persone sono costrette a lasciare casa per cercare un altro posto dove poter vivere.

 

4. Difficoltà economiche

Un’altra delle conseguenze che queste popolazioni hanno dovuto affrontare è il drammatico incremento del costo della vita, fin da quando l’epidemia ha fatto la sua comparsa, nel marzo del 2014. Questo è dovuto a una serie di fattori:

  • la debolezza delle monete nazionali dei tre Paesi colpiti dall’Ebola
  • la dichiarazione dello Stato di emergenza nazionale che ha ridotto gli scambi e il movimento di persone tra Paesi

A causa di questi due fattori, il costo del cibo e dei beni di prima necessità è diventato proibitivo.

 

5. Rischio

L’epidemia di Ebola è finita ma l’Organizzazione mondiale della sanità invita a non abbassare la guardia. Perché il rischio di nuovi focolai è fin troppo concreto. In Sierra Leone, Guinea e Liberia potrebbero esserci dei nuovi casi. Senza dimenticare che, in una situazione del genere, altre malattie della povertà potrebbero trovare terreno fertile.

 

Queste sono le conseguenze dell’Ebola. E contro di esse ci impegniamo ogni giorno. Ma abbiamo bisogno del tuo aiuto.