come dire ti voglio bene (a papà)

Oggi è la Festa del Papà. Il giorno dell’anno durante il quale si festeggiano degli autentici, piccoli grandi supereroi. E in questa particolare occasione, stai cercando un modo per dire a papà una cosa tanto semplice eppure profonda e importantissima: “ti voglio bene”.

  • Dirgli “ti voglio bene”. Così, senza troppi fronzoli. Perché spesso le cose semplici ed essenziali sono anche le migliori. In questo giorno, ritagliati un po’ di tempo da trascorrere con tuo padre. Magari di mattina, sorseggiando un caffè. Oppure, proponigli di fare una piccola passeggiata nei dintorni, in un parco vicino. Approfittane per parlare con lui, confrontarti, magari raccontargli qualcosa di te o chiedergli qualcosa su di lui. E poi glielo: ti voglio bene.
  • Fare qualcosa insieme a lui, meglio se nel weekend. Un papà ha sempre tante cose da fare e, di solito, il weekend è dedicato a svolgere i piccoli lavoretti e/o mansioni che non riescono a svolgere durante la settimana. Accompagnalo, consiglialo, dagli una mano: trascorrerete insieme una splendida giornata: anche questo è un modo, silenzioso, per dirgli “ti voglio bene”.
  • Fargli un regalo che non si aspetta. Ogni papà sa quali sono le difficoltà che si devono affrontare ogni giorno per fare in modo che la propria famiglia e i propri figli possano avere una vita piena, appagante. In una parola: felice. Un vero papà s’impegna con tutto se stesso per riuscire in questo compito. Ma sa anche che non sempre ci si riesce, perché a volte le difficoltà sono davvero insormontabili. A volte, ci sarebbe davvero bisogno di una mano.

Per questo, il regalo giusto per la Festa del Papà è l’adozione a distanza. Basta davvero poco, un contributo minimo, per fare in modo che un bambino o una bambina che vive in uno dei Paesi più poveri del mondo possa avere cibo, acqua, cure mediche e un’istruzione adeguata. E così, un papà in più nel mondo potrà sorridere vedendo il proprio bambino o la propria bambina mangiare adeguatamente e andare a scuola.