calciatori famosi favelas

Guardate questa foto. È un campetto di calcio di Cidade de Deus, una delle più povere favelas di Rio de Janeiro. Nonostante le pessime condizioni in cui si trovava, ci giocavano tanti bambini. È proprio in un campo come questo che hanno dato i primi calci al pallone alcuni dei più famosi calciatori di sempre, nati in una favela o in uno dei quartieri poveri delle città brasiliane.

Campioni come questi cinque:

1. Romario

Romário de Souza Faria ha coronato il sogno di qualunque bambino appassionato di calcio: vincere il Mondiale con la Seleção, impresa che gli è riuscita nel 1994. Ha giocato in importanti club come Vasco da Gama, PSV, Barcellona, Flamenco. Un grande campione originario della favela di Jacaré, nella zona settentrionale di Rio de Janeiro.

2. Adriano

L’Imperatore ha lasciato un segno indelebile nel calcio italiano. Adriano Leite Ribeiro, nato nel complesso de Maré (che raggruppa 15 favelas), ha conquistato cinque titoli nazionali tra Italia e Brasile e, con le sue 18 reti, è il miglior marcatore di sempre dell’Inter in Champions League.

3. Ronaldo

A vent’anni, era già chiamato il Fenomeno, sogno dei club di mezzo mondo che se lo contendevano a suon di milioni. Consacrato nel Barcellona, è entrato nella storia come uno dei calciatori più forti di sempre giocando nell’Inter e nel Real Madrid. Ha vinto due Coppe del Mondo, nel 1994 e nel 2002. È originario di Bento Ribeiro, un poverissimo barrio nella zona nord di Rio.

4. Cafu

Soprannome di Marcos Evangelista de Moraes, Cafu è nato in una famiglia disagiata di Jardim Irene, quartiere povero di San Paolo. In Italia ha giocato con le maglie di Roma e Milan. Chiamato Pendolino per le sue progressioni sulla fascia destra e la sua resistenza, ha vinto praticamente tutto, sia con il Milan che con la nazionale di calcio del Brasile.

5. Ronaldinho

Ronaldo de Assis Moreira, meglio conosciuto come Ronaldinho, ha avuto umili origini e trascorse la sua infanzia nel barrio Vila Nova di Porto Alegre. Oggi è considerato uno dei fantasisti più forti di sempre. Ha vinto la Coppa del Mondo nel 2002. Giocando con il Barcellona ha conquistato numerosi trofei, come due campionati, due Supercoppe di Spagna e una Champions League.

Chissà: tra qualche anno, magari il piccolo Kainã, che è nato nella favela di Cidade de Deus e ha giocato nel vecchio campo della foto, diventerà famoso come uno di questi cinque calciatori.