bambini Pakistan

Come raccontare le condizioni di vita che sono costretti a subire i bambini in Pakistan? Forse basterebbe dire che questo è uno dei Paesi più poveri del mondo. Dove i bambini hanno una sola prospettiva: la stessa vita fatta di miseria, privazioni e diritti negati che hanno già dovuto subire i loro genitori.

Povertà estrema

Per molte popolazioni del Pakistan questa è la normalità. Popolazioni che non dispongono di acqua, cibo, vestiti, di una casa. Persone che vivono con meno di 1,90 dollari al giorno. È questa la situazione in cui nasce e cresce la maggior parte dei bambini in Pakistan.

Disparità tra i sessi

In Pakistan, nascere uomo e nascere donna non sono la stessa cosa. In questo Paese esiste ancora una profonda disparità tra i sessi. Le donne sono spesso (o sempre) vittime di soprusi, violenze e disuguaglianze, tanto nella società quanto nell’ambiente familiare. Inoltre le donne vengono sempre relegate ai lavori più umili e meno pagati. È questo il futuro che nella maggior parte dei casi si prospetta a una bambina pakistana.

Istruzione

Uno dei diritti che vengono negati ai bambini. Le scuole sono o troppo lontane, o troppo care, oppure completamente inadeguate. Spesso bambini e bambine (queste ultime specialmente) non vanno a scuola e aiutano i genitori a casa o al lavoro.

Servizi di base

Come possono essere ospedali, strutture sanitarie in generale, servizi igienici, trasporti. Tutto questo manca completamente in determinate zone del Pakistan.

 

Eppure è possibile fare in modo che la vita dei bambini in Pakistan non sia questa. È possibile dare loro un futuro migliore, dignitoso. Per farlo basta poco. È sufficiente l’aiuto che potrai dare grazie all’adozione a distanza.